Agenda 2030

Sottoscritta nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU, l’Agenda 2030 è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità che ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile – Sustainable Development Goals, SDGs – per un totale di 169 traguardi che riguardano tutti i Paesi su un insieme di questioni importanti per lo sviluppo: tra questi, il target numero 13 riguarda la promozione di azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico.

Obiettivo 13: lotta contro il cambiamento climatico

Il mutamento delle condizioni meteo, l’innalzamento del livello del mare e altri fenomeni meteorologici ancora più estremi sono solo alcuni degli impatti tangibili del cambiamento climatico, che sta sconvolgendo le economie nazionali, con alti costi per persone, comunità e Paesi.
Le emissioni di gas a effetto serra, derivanti dalle attività umane e in continuo aumento, sono la forza trainante del cambiamento climatico, e senza provvedimenti in merito, si prevede che nel corso del XXI secolo la temperatura media della superficie terrestre sia inevitabilmente destinata ad aumentare.
Tuttavia, soluzioni coordinate a livello internazionale e cooperazione possono fare la differenza. Risultano pertanto azioni decisive*:
  • rafforzare in tutti i Paesi la capacità di ripresa e di adattamento ai rischi legati al clima e ai disastri naturali (traguardo 13.1);
  • integrare le misure di cambiamento nelle politiche, strategie e pianificazioni nazionali (traguardo 13.2);
  • migliorare l’istruzione, la sensibilizzazione e la capacità umana e istituzionale per quanto riguarda la mitigazione del cambiamento climatico, l’adattamento, la riduzione dell’impatto e l’allerta tempestiva (traguardo 13.3);
  • rendere effettivo l’impegno assunto dai partiti dei Paesi sviluppati verso la Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico, che prevede la mobilizzazione – entro il 2020 – di 100 miliardi di dollari all’anno, provenienti da tutti i Paesi aderenti all’impegno preso, da indirizzare ai bisogni dei paesi in via di sviluppo, in un contesto di azioni di mitigazione significative e di trasparenza nell’implementazione, e rendere pienamente operativo il prima possibile il Fondo Verde per il Clima attraverso la sua capitalizzazione (traguardo 13.a);
  • promuovere meccanismi per aumentare la capacità effettiva di pianificazione e gestione di interventi inerenti al cambiamento climatico nei Paesi meno sviluppati, nei piccoli Stati insulari in via di sviluppo, con particolare attenzione a donne e giovani e alle comunità locali marginali (traguardo 13.b)

*fonte unric.org

Qual è la cosa migliore che puoi fare per il pianeta che abiti?

Abbiamo creato il progetto SostenibiliTI per dare uno strumento semplice ma estremamente concreto ed efficace a chi vuole unirsi alla nostra missione. Il nostro punto di partenza è la nostra terra, il Canton Ticino.